.
Annunci online

SOVIET
IL SOCIALISMO PRIVATO DEL SUBCOMANDANTE -Interista Leninista-
20 ottobre 2008
NOMI e COGNOMI (1)

LorSignori sanno bene che la peculiarità del nostro paese è quella per la quale va tutto a scatafascio perchè nessuno sbaglia mai. Naturalmente si possono fare benissimo i nomi e i cognomi di tutti quelli che non sbagliano mai, a cominciare dai nostri, presi uno per uno.
Ma per inaugurare questa serie, direi che l'onore del primo nome degno  tocca all'emerito segretario della Cisl, il sindacato firma-tutto per eccellenza, cioè Bonanni.
La premessa è fin troppo scontata, facile: sull'onda dei provvedimenti miopi e sciagurati firmati dal prestanome Gelmini, è nato il primo movimento spontaneo di resistenza al Governo in carica.Tutta la scuola marcia decisa verso lo sciopero del 30 ottobre, mentre ancora si discute sull'esistenza del progetto fantasma (c'è, non c'è?) dell'esecutivo di chiudere tutte le scuole di comuni isolati con il trabocchetto dialettico della "riorganizzazione".

Ed ecco che invece il segretario della Cisl Raffaele Bonanni,un tempo sarebbe stato bollato come crumiro, va in televisione( a Domenica In per la precisione, e già questo dovrebbe far rabbrividire)  e indossa i panni del sicario per conto del governo per spaccare il fronte della scuola, primo elemento di dissenso contro il Governo Democraticamente eletto.

“Basta che Berlusconi ci convochi” , ha dichiarato, “e volentieri rinuncerà allo sciopero."
Basta che ci convochi? Cioè basta che gli faccia un fischio, come ai cani? Gli avrà anche lanciato un osso? La consistenza la immaginiamo.




permalink | inviato da SOVIET il 20/10/2008 alle 16:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




SOVIET, IL "CHE" e SAKURAMBO.


  BRUNO VESPA
SINDACO DI COGNE


 Iconografie, colore e anima.


FEDELI ALLA LINEA
  e la linea non c'è



          
                            L'intruso...          
                                                      
     






IL CANNOCCHIALE