.
Annunci online

SOVIET
IL SOCIALISMO PRIVATO DEL SUBCOMANDANTE -Interista Leninista-
politica estera
4 novembre 2008
IL CANDIDATO (Aggiornamento: Il Presidente.)
  E' il gran giorno, ne parlano tutti, ne parla anche il subcomandante. Ecco alcune considerazioni sul candidato Obama.

GENERICHE:

1) E' il gran giorno, si vota. Così ancora una settimana poi giornali e televisioni (e compagnia di giro, compresi gli avventori dei bar di ogni risma) la smetteranno di tediarci ( mantengo un decoro) con questo argomento.

2) Sono tutti Obama. Veltroni da sempre, prim'ancora che lo stesso Barak si accorgesse di essere Obama. Berlusconi anche. Lui è Obama e McCain allo stesso momento. Ma è anche Putin. E sogna una democrazia come quella Kazaka.

3) A Napoli c'è stato un Obama Party. Sono nati gruppi di sostegno di Facebook Italia e su altri aggregatori virtuali. Siamo più che mai provincia remota dell'impero. Per vocazione.

SPECIFICHE:

1) I  simboli, la simbologia, la potenza delle  icone, è nota.Ma a il più delle volte ci danno in pasto i simboli per tenere lontana la realtà. Per forza d'inerzia,com'è ovvio, chi si professa quantomeno di sinistra si augura che il candidato Obama prevalga, ma tenendo ben presente che il meticciato del candidato democratico è la cosa più a "sinistra" che lo riguarda. Per il resto, senza eccedere ne in senso ne in un altro, basta digitare su di un qualsiasi motore di ricerca le parole: "obama-iran", "obama-bin laden", "obama-pena di morte", "obama-armi" e il risultato è una serie di risposte che avrebbe potuto dare un qualsiasi candidato alla presidena degli Usa.
Cioè:
a) Obama ha detto che "prenderà bin laden vivo o morto". Già sentita da qualcuno?
b) Obama ha detto che "non permetterà all'Iran di essere una minaccia".  Vi suona familiare?
c) Obama ha detto che resta favorevole alla pena di morte. Mhm...
d) Obama ha detto che "è diritto di ogni individuo portare armi".

2) La più importante: il candidato democratico è quello che ha speso più di tutti nella storia del suo paese per la campagna elettorale. Gli sono piovuti finanziamenti da tutte le maggiori multinazionali Usa. il conto, naturalmente, dovrà esser saldato, com'è nell'ordine delle cose quindi...

W Obama. Però...



permalink | inviato da SOVIET il 4/11/2008 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




SOVIET, IL "CHE" e SAKURAMBO.


  BRUNO VESPA
SINDACO DI COGNE


 Iconografie, colore e anima.


FEDELI ALLA LINEA
  e la linea non c'è



          
                            L'intruso...          
                                                      
     






IL CANNOCCHIALE